Casino Online AAMS – Casinò on line legali e sicuri italiani

Solo i migliori casino online italiani legali aams. Guida a tutti i siti di casinò on line con bonus massimi e giochi d'azzardo

Le risorse del gioco d’azzardo per lo stato

Posted on 24 dicembre, 2014  in Senza categoria

Quando si sente parlare di un ulteriore aumento del Preu “per sistemare le casse del nostro Erario”non possono che sorgere spontanee almeno un paio di domande: Ma le risorse del gioco sono così indispensabili per lo Stato? Ma lo Stato può dipendere così tanto dagli introiti del gioco che sembra “costretto” ad aumentarne le tasse per avere più “materia prima” da gestire nel proprio bilancio? Apparentemente -anzi praticamente- si potrebbe dire di sì visto che le risorse del mondo-gioco sono abbondantemente state messe a bilancio e si pensa di incrementarle con un nuovo aumento senza pensare che, forse, questo eventuale ulteriore tassazione potrebbe portare alla chiusura di tante aziendine del settore ed a tante risorse umane che si troverebbero… per strada.

Si crede, invece, che non debba essere a carico del mondo del gioco d’azzardo “la salvezza” della pubblica economia in quanto non dovrebbe stare nella fisiologia di un sistema industriale annoverare nel comparto del gioco un ruolo così decisivo: questa è una riflessione che si deve fare, ma che risulta indubbiamente drammatica. La stessa industria del gioco legale supplica da alcuni anni percorsi di delimitazione del proprio perimetro di azione, indispensabili per allineare le dinamiche aziendali al ridimensionamento che ha caratterizzato il mercato, quindi in virtù di ciò come si può pensare da parte delle “menti che regolano le nostre vite” di porre aumenti del Preu a questo settore? Non si capisce come il nostro Governo non tenga in considerazione i dati dell’Agenzia dei Monopoli che espongono la realtà -certamente non opulenta- di tutto il mondo-gioco. Perchè?